La leggenda della “Pentola d’oro”

La leggenda della “Pentola d’oro” nasce in Irlanda, essa ci narra che alla fine dell’arcobaleno ci sia una pignatta piena d’oro che viene amorosamente custodita da gnomi e da elfi.
Il custode della “Pentola d’oro” è il più celebre dei folletti il suo nome è Leprechaun, folletto ciabattino, alto circa 150 cm, è stato visto spesso con un cappello verde ravvivato da una piuma e quando non lavora si dedica a fare gli scherzi.
Si aggira tra gli esseri umani nascondendosi e se lo si cattura lo si può costringere a cedere il suo tesoro, ma basta girare lo sguardo per un attimo e il Leprechaun svanirà nell’aria. La “Pentola d’oro” simboleggia il sogno umano di arrivare alla ricchezza materiale, ma affinchè ciò avvenga bisogna arrivare alla fine dell’arcobaleno che a sua volta simboleggia la ricchezza spirituale…..gli gnomi sono i custodi dei segreti dell’anima……

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>